Atletica leggera. SuperMario vola nei 100 metri

Tante buone prestazioni per i ragazzi dell’Olimpus a Modena in occasione della seconda fase dei Campionati di Società del 12 e 13 giugno scorsi. Purtroppo un paio di defaillance di troppo non hanno permesso alla squadra di conquistare anche per questo anno la finale dei campionati italiani.
Il migliore dei nostri è stato Mario Brigida, che finalmente dopo una serie di prestazioni lontane dal suo potenziale sigla il personale nei 100m con il tempo di 10.79 che gli vale anche il secondo gradino del podio.
Miglior prestazione dell’anno anche per Federico Gorrieri (11”22), Marcello Carattoni (11”64) e Sara Maroncelli (12.71).
Stagionali anche per Enrico Fagioli nei 1500m 4:17,04 e Alessio Spada nell’asta 4m10.
Deludono i lanciatori, che reduci da una serie di gare eccezionali non trovano nel campo di Modena la pedana giusta.
Giacomo Mancini nel giavellotto scaglia l’attrezzo a 56m07 quando solo sette giorni prima siglava il personale a 66m40. 2 metri in meno del personal best siglato il 2 giugno anche per Andrea Mini che si deve accontentare della misura di 40m33 nel disco.
Lo stesso Andrea si riscatta nel getto del peso siglando il personale di 12m71.

Contemporaneamente all’Olimpico di Roma i master dell’Olimpus coglievano 3 bellissimi podi. Giuseppe Barilari si laureava campione italiano MM35 nel martello con la misura di 39m10 e risaliva sul podio giungendo secondo anche nella nuova specialità del lancio della maniglia kg15,88. Secondo posto per Paolo Santagada MM45 nel peso con la misura di 11m05.

Prossimo appuntamento il 23 giugno a Serravalle per il XVII nuovo trofeo Titano.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy