Attiva-Mente a Goteborg

Martedì 2 Settembre una delegazione dell’associazione sammarinese Attiva-Mente è stata ricevuta ufficialmente presso la City Hall di Goteborg dal Vice Sindaco con delega alla Cultura, Diritti Umani e Accessibilità, sig. Thomas Martinson e dal suo consulente politico la sig.ra Kristina Kornung.
E’ stato un incontro molto cordiale ed interessante, durante il quale i partecipanti hanno avuto modo di rivolgere domande e comprendere le motivazioni che hanno consentito all’Amministrazione svedese di poter vincere quest’anno l”Access City Award” promosso dalla Commissione Europea, anche se, ciò è facilmente comprensibile visitando la Città.
“Pur consapevoli di non essere ancora perfetti, stiamo lavorando in stretta collaborazione con gli Enti pubblici e privati, i cittadini e soprattutto le associazioni di persone con disabilità per dare la miglior risposta possibile, vogliamo creare una rete virtuosa di tutti gli attori e con loro abbiamo l’ambizione di rendere Goteborg totalmente accessibile a tutti nei prossimi cinque anni” ha affermato il sig. Martinson.
Tanti gli spunti interessanti: l’utilizzo massiccio delle nuove tecnologie ad esempio, nel campo della comunicazione, permettendo così ai cittadini disabili e non, di conoscere il grado di accessibilità di tutto l’ambiente urbanizzato, ma anche di prodotti e servizi.
“Investiamo molte risorse economiche nel Bilancio dell’Amministrazione per questo Progetto, grazie a questa rete virtuosa e alla nostra convinzione e passione politica e culturale, perché siamo ben consapevoli dei benefici economico sociali che ne derivano, e soprattutto” ha continuato Martinson “l’aspetto fondamentale dei Diritti Umani non va mai perso di vista”.
Ci è stato illustrato un Progetto universale, appunto per tutti, che cerca di comprendere tutte le voci all’interno di una “canzone” che, con le nuove “melodie” offerte da approcci totalmente mutati nei confronti della disabilità, oggi portano a dire con certezza che investire su questo è un’opportunità e non un problema, anche perché, ha concluso Martinson “In tal modo si stimola fortemente l’economia, il turismo e nel contempo la qualità della vita della Cittá aumenta.
Ogni generazione vuole lasciare un segno, il segno dei nostri tempi e che noi vogliamo lasciare, è l’accessibilità.”.
E’ stata una visita-studio proficua che oltre a permettere di condividere reciproche esperienze, ci ha fatto apprendere alcune prassi, che dal nostro punto di vista, potrebbero essere molto utili ed attuarsi anche sul territorio sammarinese.
I rappresentanti dell’Associazione Attiva-Mente hanno consegnato al sig. Martinson e alla Sig.ra Kornung, alcuni omaggi messi a disposizione dalla Segreteria di Stato alle Finanze e dalla Segreteria di Stato al Turismo.
Attiva-Mente (Comunicato Stampa)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy