Bambino in età scolare affetto da tubercolosi: avviata la profilassi su compagni e familiari. La situazione, secondo l’Ausl di Rimini, non è di allarme epidemiologico

Nei giorni scorsi un bambino africano in età
scolare, nato e residente a Rimini, è stato ricoverato all’Ospedale
“Infermi” perche’ affetto da tubercolosi. Al momento sta
rispondendo bene alle terapie.
Lo rende noto l’Ausl di Rimini
specificando che, trattandosi di patologia infettiva,
immediatamente sono scattati gli accertamenti di rito sui
familiari e su tutti coloro che hanno avuto contatti a rischio
col piccolo paziente.

Personale del Dipartimento di Sanita’ pubblica e della
Pediatria di comunita’ dell’Ausl si e’ recato nella scuola
frequentata dal bambino e sta sottoponendo gli scolari, gli
insegnanti e il personale non docente che ha avuto contratti col
piccolo paziente, a test mirati a verificarne l’eventuale
positivita’ alla tubercolosi per gli eventuali interventi di
profilassi. Non vi sono altri casi di pazienti in eta’ pediatrica
con tubercolosi
. Attualmente la situazione non e’ ritenuta di
allarme dal punto di vista epidemiologico.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy