Banca Centrale di San Marino, la Vigilanza è stata ricomposta

Il settore della Vigilanza di Banca Centrale della Repubblica di San Marino dopo il dimissionamento del dr. Stefano Caringi è tornato da ieri pienamente operativo.

Ne tratta San Marino Oggi.

Ieri hanno avuto luogo per la Vigilanza Bcsm due incontri importanti. ‘Il primo ha riguardato la riunione
del
consiglio direttivo

di Banca
Centrale chiamato a sostituire
il capo della vigilanza, Stefano
Caringi, sfiduciato dal governo
e dallo stesso Cda e il dimissionario (assieme a presidente e
direttore generale) Murtas.
Al loro posto sono stati scelti
come da previsioni Andrea
Vivoli e Francesco Ielpo.
Due
nomine che poco dopo hanno
trovato il gradimento del

Comitato
per il credito e il risparmio
(dove siedono cinque segretari
di Stato) e che quindi hanno
reso tale incarico già operativo.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy