Befana amara per il turismo a San Marino

Deludente il ponte della Befana per il turismo nella Repubblica di San Marino.
L’Usot (Unione Sammarinese Operatori Turistici), Usc (Unione Sammarinese Commercianti) e Consorzio 2000 ‘non vedono l’ora di poter incontrare il nuovo governo per cominciare a stilare un piano di rilancio turistico,‘ scrive Francesca Biliotti su Corriere Romagna-San Marino.
Paolo Rossi, presidente dell’Usot, afferma che il piano ‘dev’essere di largo respiro, almeno a valenza biennale, o quinquennale e a Fabio Berardi, Segretario di Stato al Turismo vogliamo parlare anche di altri problemi strettamente legati al nostro settore, come la viabilità e le infrastrutture.

Questo della viabilità è stato un tema che sia Mckinsey che San Marino Forum Studio Ambrosetti avevano messo come prioritario anche per il turismo, affermando essere ormai indispensabile un nuovo collegamento con Rimini.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy