Centrale del latte: la voce dei produttori

I produttori di latte della Repubblica di San Marino fanno sentire la loro voce con un loro comunicato, a seguito della notizia sulla privatizzazione della Centrale del Latte, balzata questi giorni in primo piano sugli organi di informazione, a quanto sembrerebbe però, a giochi già fatti.

Comunicato:

‘In merito alla ipotizzata privatizzazione della Centrale del Latte i produttori di latte sammarinesi si dichiarano disposti a valutare un coinvolgimento nella gestione della Centrale del Latte .

Alla luce degli ultimi sviluppi riteniamo doveroso un confronto col governo al fine di non disperdere un marchio consolidato e quindi metterlo a disposizione di imprenditori esterni.

Riteniamo che il mantenimento e la tutela del comparto lattiero-caseario siano un punto di forza da non disperdere e la tracciabilità dei prodotti derivati dalla nostra produzione una garanzia di qualità per i sammarinesi.

E’ necessario comprendere l’importanza della filiera agricola locale, ancora di più per un piccolo Stato come San Marino, per mantenere la tipicità, la qualità e la sicurezza alimentare dei prodotti e quindi tutelare la salute di tutti i suoi abitanti.

Ad oggi esiste ancora una realtà locale ben consolidata che può garantire continuità e sviluppo al settore, progetti industriali come quelli che si prospettano per la Centrale del Latte, rischiano di compromettere tutto il comparto produttivo locale.

Non riteniamo giusto nè opportuno aprire il nostro mercato a piani di produzioni industriali che comportano lavorazioni di prodotto ben al di sopra di qualsiasi consumo interno.

Per queste ragioni riteniamo assolutamente necessario e doveroso offrire la nostra disponibilità per la realizzazione di un progetto più a misura della nostra Repubblica, con lo scopo di continuare ad offrire prodotti sani, buoni, garantiti e sicuri’.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy