Civico10 dà vita all’incubatore politico

Nel mirino i temi sui quali le forze politiche dovranno concentrarsi: Npl, Cis e liquidità

Lasciare da parte populismi e conservatorismi, e dare vita ad un incubatore politico, per il confronto sulle soluzioni per il paese in un clima di pacificazione. Così in estrema sintesi la piattaforma politica che propone C10. A conclusione del ciclo di conferenze pubbliche e di incontri, che termineranno in questi giorni con il confronto con Usl e gruppo misto, Civico 10 intende ribadire che questi nascevano da un messaggio rivolto a tutto il paese, in cui si esprimeva “da un lato soddisfazione per tanti risultati che rivendichiamo di avere raggiunto con il progetto Adesso.sm, ma anche preoccupazione per alcune scelte per noi fondamentali per il futuro del paese che tardano ad arrivare .

Non in questa legislatura, ma sono 10-15 anni che tardano ad arrivare”. “Ci siamo confrontati – dice Luca Boschi – con le forze politiche, a partire da Ssd e Rf e poi anche con le forze sociali sull’opportunità di fare squadra e sistema per arrivare alle soluzioni. Ci rendiamo conto che i problemi sono noti: sistema bancario e finanziario e gestione degli Npl, sviluppo, Pa, relazioni internazionali e poi il tema del finanziamento pubblico. E’ innegabile che al sistema serva liquidità. Ribadiamo, quindi, che non c’è più tempo da perdere. Occorre fare partire una fase di maggiore condivisione delle responsabilità. Per questo parliamo di rappacificazione perché abbiamo constatato che il muro contro muro, che in questo paese purtroppo caratterizza tutti i settori, non porta a nulla. Noi chiediamo la pace per un obiettivo più grande: fare sistema”.

“Civico10 – specifica Luca Santolini – vuole una fase di costruzione e di dialogo che riesca a creare una base significativa e rappresentativa che permetta di fare scelte complicate. Questa consapevolezza non vuole dire fare il governo di unità nazionale, ma è un lavoro che si può fare rispettando i ruoli che sono stati dati dagli elettori alle scorse elezioni. Quindi  invitiamo tutte le persone che si sono già avvicinate, ma anche le forze politiche e sociali che negli incontri hanno espresso questa necessità per aggregare, all’interno di questo incubatore”.

Yader Tosi sottolinea: “Nostro intento è dare soluzioni al Paese. Quindi la nostra attenzione andrà verso quelle forze politiche che si dimostreranno serie nel confronto. La legislatura è ancora abbastanza lunga. Vogliamo dialogare per gli obiettivi necessari a San Marino”.

A parlare in prospettiva è Matteo Ciacci. “Lanceremo un incubatore, una piattaforma politica che vuole inserirsi in un contesto che chiede di prendere le distanze da un conservatorismo che ancora c’è e dal populismo di pancia. Serve una casa per le persone responsabili, liberali e riformiste. Occorre, però, iniziare ad agire subito Chiameremo a confronto parti sociali e politiche il 18 luglio per ragionare su come riassestare a livello fiscale. Sulla contingenza: l’interrogativo che ci poniamo è se questa maggioranza può andare avanti. Questa maggioranza può andare avanti se si trova la quadra sul metodo e sul merito. Devo dire che ultimamente abbiamo lavorato con un buon metodo e quando parliamo di rappacificazione riteniamo debba essere il presupposto per atti concreti. Per quanto riguarda il merito abbiamo evidenziato tre punti: Cis, Npl, finanziamento. Quest’ultima è la sfida delle sfide e non si può ragionare sul debito estero senza una forte compattezza del paese”. Sul Cis Ciacci dice: “Abbiamo lanciato indirizzi politici che vadano incontro anche alle esigenze dell’investitore. Poi la Vigilanza di Bcsm ha compiuto le sue valutazioni e ha fatto una scelta diversa al momento di non procedere con la vendita”.

E sul rischio che nella riappacificazione possa insinuarsi la restaurazione da C10 rispondono: “Terremo alta la guardia: nell’incubatore metteremo al centro competenze, credibilità e serietà, affinché non venga restaurato niente”. 

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy