Comunicato assemblea del 20 agosto

L’assemblea di Sinistra Unita convocata nella serata di mercoledì 20 Agosto ha ascoltato i riferimenti del gruppo politico e per l’organizzazione. Il gruppo politico e il gruppo per l’organizzazione hanno riferito dei diversi incontri avuti con le forze politiche svolti sia sul fronte del consolidamento della coalizione di centro sinistra sia per trovare eventuali convergenze, unità di intenti ,anche trasversali rispetto alle ideologia di destra e sinistra, utili a creare un clima sereno per la campagna elettorale.

L’assemblea ha valutato positivamente gli orientamenti e il clima che hanno caratterizzato gli incontri con PSD DDC sul fronte della organizzazione del percorso elettorale di coalizione.

Il paese, seppure nelle difficoltà e nella non linearità della politica, in questi due anni ha respirato un aria nuova, più libera, senza padroni, e con un metodo politico nuovo teso ad arginare lo sfruttamento intensivo delle risorse dello Stato perpetrato negli anni passati.

L’assemblea ha valutato che la nuova legge elettorale, il giusto processo,la legge sul risparmio energetico, la legge sui giochi, un ritrovato ruolo delle istituzioni pubbliche nel controllo dell’economia, un forte miglioramento della nostra Sanità, la ripresa positiva delle politiche giovanili, fra gli altri, evidenziano come il percorso di cambiamento intrapreso in questi due anni possa continuare a dare i suoi buoni frutti anche senza Alleanza Popolare.

I poteri forti che non volevano rassegnarsi a smettere di speculare sulle risorse di tutti i cittadini hanno impedito lo sviluppo positivo di quella esperienza.

Se oggi ci sono problemi con l’Italia, se il nostro sistema bancario è fragile, se la nostra economia è sotto tiro, la responsabilità non è certo tutta in questi due anni di governo, ma di quei soggetti, e di chi li ha assecondati, che sulle peculiarità di San Marino si sono arricchiti a dismisura, oltre ogni etica dimensione, e vogliono continuare a farlo a discapito della qualità di vita della cittadinanza.

L’assemblea è certa che la vera battaglia elettorale di novembre si giocherà su chi darà la maggior garanzia di sviluppare una politica nuova il più possibile svincolata da chi vuole tornare ad impossessarsi di San Marino con i soliti torbidi metodi, e su chi propenderà per un ulteriore depauperamento del ruolo dello Stato contro chi lo vorrà rafforzare, per questo l’assemblea ha dato mandato al gruppo politico ed organizzativo di definire nei tempi più celeri possibili il programma di Coalizione, in particolare:

– definendo un fronte programmatico comune della coalizione per dare risposte sui temi forti e percepiti come urgenti dalla cittadinanza e contemporaneamente lasciando la possibilità di declinare la battaglia elettorale sui temi secondari con le caratterizzazioni tipiche di ciascuna forza politica coalizzata.

– definendo eventi collettivi di carattere politico per incentivare la partecipazione della cittadinanza alla politica
L’assembla sottolinea che il percorso effettuato da Sinistra Unita per verificare una possibile alleanza fondata sulla battaglia per la moralità, l’etica e per una politica più autonoma rispetto all’ economia è stato svolto alla luce del sole, con molti soggetti politici e cercando di coinvolgere anche parte della società civile.

L’assemblea aveva valutato, nelle sedute precedenti, che i cittadini si sarebbero potuti trovare in difficoltà a votare per due schieramenti dove, in entrambi, permangono condizionamenti importanti di alcuni poteri economici che hanno dato dimostrazioni di voler condizionare in maniera torbida la politica.

Ascoltati i riferimenti, l’assemblea, ha dovuto prendere atto che la battaglia per la moralità, unica grande bandiera per l’ eventuale terzo polo, ha dovuto lasciare il campo a scelte, non nostre, e meno coraggiose orientate unicamente verso una possibile vittoria elettorale.

E’ questo un dato che dovrebbe stimolare una profonda riflessione su come spesso le battaglie per la moralità in realtà nascondono spesso solo battaglie per il potere, la storia sammarinese recente è li a testimoniare quello che è successo sul finire degli anni 80.

Sinistra Unita – Comunicato Stampa

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy