COMUNICATO STAMPA ANIS

I principali indicatori relativi al mese di novembre hanno messo in evidenza un ulteriore peggioramento del quadro economico internazionale, con inevitabili e rilevanti ripercussioni sul sistema-San Marino.

Oggi pomeriggio alle ore 17 nelle sale di Palazzo Begni l’Assoindustria incontrerà i Segretari di Stato per le Finanze, per il Territorio e per l’Industria: al centro del tavolo, i problemi che attanagliano i settori dell’edilizia, dei trasporti e del movimento a terra.

Domani, 16 gennaio, su propria richiesta, l’ANIS incontrerà il Governo per un confronto sulla Finanziaria approvata nel dicembre scorso.

L’Associazione degli industriali, nello specifico, ha individuato sei macro-aree su cui intervenire:

a) Normalizzazione dei rapporti con l’Italia e l’Unione Europea;

b) Creazione di un sistema-Paese più attraente;

c) Realizzazione di importanti investimenti in infrastrutture e servizi;

d) Efficacia ed efficienza della Pubblica amministrazione;

e) Contenimento della spesa corrente;

f) Semplificazione delle norme.

In particolar modo, sotto l’aspetto del contenimento della spesa corrente, gli industriali chiedono una manovra pluriennale di grande respiro, tesa ad abbassare gradualmente fino al 70% l’incidenza della spesa corrente su quella complessiva. Ma si discuterà anche delle relazioni con l’Italia, dei rinnovi contrattuali e dell’operatività delle banche, sotto la lente d’ingrandimento in maniera ancora più attenta dopo la recente circolare di Bankitalia.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy