Condannato a due anni di arresti domiciliari Filippo Forti, il consigliere comunale del PD di Riccione

No alla sospensione della pena, nonostante Filippo Forti abbia ammesso “di avere un problema”. La condanna è pesante: due anni agli arresti domiciliari prima di affrontare un programma di recupero.
L’ex consigliere comunale del PD di Riccione – si è dimesso ieri pomeriggio – aveva tirato in ballo nella sua confessione anche Filippo Lombardo, figlio del consigliere PD di Rimini, e Roberto Benelli, bancario di Misano. Il primo andrà ad udienza il 12 dicembre e al momento si è trasferito dal padre; il secondo è stato condannato a 1 anno e 8 mesi, pena sospesa, ed è libero.
Forte la presa di posizione del PD di Riccione, che ha duramente ripreso il giovane ex consigliere.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy