Conservazione cellule staminali: la Repubblica di San Marino in pole position

La Repubblica di San Marino in prima fila per la conservazione delle cellule staminali: quattro le società in grado di fornire tale servizio.
L’apertura
del Bioscience Institute a San Marino
aveva fatto parlare a suo tempo i media italiani per il fatto che andava a soddisfare delle esigenze che in Italia rimanevano (e rimangono) senza risposta per ragioni legislative.
Poi a detta società si è aggiunta la

I.S.F. srl con sede a Domagnano,

fra l’altro finita recentemente sui giornali per un
chiacchierato fraintendimento con la Segreteria di Stato alla Sanità circa il costituendo Comitato di Bioetica.

Ora da San Marino Oggi apprendiamo che sono in arrivo, per fornire servizi sanitari fra cui la conservazione di cellule staminali, la Società Rewind e la società Biocell Therapeuties. Si legge nell’oggetto sociale di quest’ultima: ‘organizzare un centro per il prelievo, il trattamento e la conservazione di cellule staminali (ad esclusione di cellule staminali embrionali umane) comprese le varie popolazioni di precursori con caratteristiche di staminilità.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy