Convegno sul turismo sostenibile a San Marino, presentato oggi

Presentato quest’oggi il worskop sul turismo sostenibile a San Marino

Si è svolta questa mattina, presso la Segreteria di Stato per il Turismo, la conferenza stampa di presentazione del workshop dal titolo: “Turismo sostenibile a San Marino. Ambiente, cultura e prodotti tipici tra Romagna e Marche”, previsto per venerdì 18 aprile presso la Chiesetta Antico Monastero Santa Chiara e promosso da Agenda 21 San Marino con il patrocinio della segreteria di Stato per il Turismo.

A moderare la conferenza stampa è stata Edith Tamagnini, Coordinatore del Dipartimento del Turismo di San Marino, che ha presentato i relatori della conferenza: l’On.le Antonello Bacciocchi, Segretario di Stato per il Turismo; Mauro Guerra, Assessore all’ambiente della Comunità Montana Alta Valmarecchia e autore del workshop; il Dr. Emanuele Guidi, del Dipartimento al Territorio di San Marino e responsabile di Agenda 21 San Marino; Alessandro Barulli, Capitano di Castello di San Marino.


A introdurre la conferenza è stato il Segretario di Stato al Turismo Antonello Bacciocchi, che ha detto: “Parlare di turismo sostenibile a San Marino significa porsi, in termini costruttivi di dialogo e di confronto, di fronte alla necessità, presente e futura di un turismo sempre più a misura d’uomo. Agenda 21 è una delle Associazioni recentemente costituitesi a San Marino, che ha al suo attivo l’elaborazione di una Carta programmatica molto importante e condivisibile, con obiettivi soprattutto volti alla salvaguardia dell’ambiente e del territorio. […] il turismo nel nostro Paese ha bisogno di un salto di qualità che non può più permettersi dei ritardi […] dobbiamo concentrarci e lavorare di più sull’identità del nostro essere “Stato”. Turismo sostenibile significa viaggiare in aree naturali, conservando l’ambiente e la cultura locale e sostenendo il benessere della popolazione residente, pertanto penso ci sia molto da lavorare in questa direzione. Mi auguro che la giornata di lavoro del 18 aprile possa sviluppare idee, progetti di collaborazione e sinergie con le realtà circostanti, affinché ciascuno si riappropri della propria identità e quindi San Marino possa ritrovare la sua vocazione originaria.”

La parola è poi passata all’Assessore Mauro Guerra, che ha sottolineato l’importanza della collaborazione tra diversi Consorzi, ma anche tra territori e realtà limitrofe, come la Repubblica di San Marino e il Montefeltro che, al di la dei confini politici disegnati sulla carta, hanno molte cose che potrebbero condividere collaborando insieme, per la creazione di un prodotto concorrenziale.


“Bisogna puntare su azioni sinergiche con le realtà limitrofe e non sulla competizione – ha detto Mauro Guerra – ad esempio i nostri ristoratori, quando propongono il formaggio di fossa, offrono i vostri ottimi vini, essendo un prodotto che da noi manca. Potremmo far collaborare i rispettivi Consorzi, in modo da spendere insieme il Montefeltro, i cui confini anche socio economici non sono poi così netti”.

Infine ha preso la parola Emanuele Guidi, che ha spiegato che a San Marino il progetto di Agenda 21 non è ancora stato formalizzato. Intanto lo hanno sottoscritto 25 Associazioni sammarinesi, con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione ad un futuro sostenibile e di collaborare con l’Amministrazione Pubblica per il bene di tutti e non del singolo. Ha inoltre ribadito che per una realtà è fondamentale e importante conservale la propria identità culturale, gastronomica, storica e dell’accoglienza. “Questo workshop sarà un momento di riflessione per una sinergia tra San Marino e le vicine Comunità Montane. Pensiamo, inoltre, di proporre alle Associazioni un osservatorio sulla sostenibilità, e un premio annuale alle realtà che si sono distinte in questo campo, per ribadire che è questa la strada da seguire e incentivare”.

L’Ufficio Stampa e Comunicazione

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy