Csu: per evitare lo sciopero, fatti non ‘chiacchiere’

La Csu ribadisce le motivazioni per cui ha chiamato i lavoratori allo sciopero generale: ‘è necessario subito chiudere i contratti, una legge condivisa sugli ammortizzatori sociali, il superamento del precariato e un progetto per lo sviluppo e l’occupazione’, perchè non è con le chiacchiere che si evita lo sciopero.
Lo sciopero è un mezzo, non un fine, eppure da settimane abbiamo atteso un incontro per verificare i contenuti della riforma sugli ammortizzatori sociali, appuntamento fissato solo ora per la prossima settimana mentre il tavolo tripartito è praticamente fermo dal 9 luglio, ovvero da quando l’Associazione Industriali ha deciso di boicottarlo a colpi di No ‘.

Leggi il comunicato CSU

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy