Difficoltà per i trasportatori di San Marino talvolta sui confini

In merito al problemi rilevati dalla Ditta che ha effettuato il trasporto della squadra di calcio sammarinese in Bosnia, la Segreteria di Stato per gli Affari Esteri precisa quanto segue.

Come è noto ai trasportatori sammarinesi, l’Accordo Interbus, concernente i servizi internazionali occasionali di trasporto di viaggiatori con autobus, al quale la Repubblica di San Marino potrebbe aderire in qualsiasi momento, sostituirebbe gli accordi bilaterali vigenti, compreso quello fra Italia e San Marino nello specifico settore che regolamenta il trasporto di passeggeri fra i due Paesi.

Sono state sinora le stesse Ditte sammarinesi di autotrasporto a dichiarare di non voler rinunciare al citato accordo bilaterale con l’Italia.

E’ dunque evidente che gli autotrasportatori, che ben conoscono o dovrebbero conoscere le regole, prima di partire per Paesi in cui l’ingresso richiede una certa procedura sono tenuti ad attrezzarsi di conseguenza.

La materia sarà comunque nuovamente esaminata nel corso di un incontro con gli interessati e le Associazioni di categoria, previsto per il prossimo 29 luglio.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy