Emilio Della Balda fa il punto sull’azione di governo

Emilio Della Balda su San Marino Oggi fa il punto sull’azione di governo dopo il primo anno. Considera positivi il semestre di Presidenza sammarinese del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa e la continuazione del risanamento del bilancio statale. Ma poi snocciola una serie di negatività:
– riformismo tiepido

– eccesso di chiacchiere e di veleni sulle sale giochi

– incertezze e ritardi sulle opzioni pubbliche che riguardano il territorio

– strane disattenzioni sugli affari dei poteri forti

– alcune criticità in settori importanti

– aumento del numero dei dipendenti statali

– scarsa propensione all’azione corale e al disegno complessivo di rinnovamento e progresso.


Poi Della Balda passa a parlare del Partito dei Socialisti e dei Democratici che, a suo avviso, deve affermare la pari dignità nel governo e mettere mano alle priorità di sei Segreterie di Stato e rafforzare la maggioranza.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy