Filippo Volandri vince su Tomas Tenconi

Filippo Volandri, vincitore nel 2008, fa suo il derby tricolore con Tenconi
e approda al 2° turno, fuori gli altri italiani Lorenzi, Crugnola e Naso

Filippo Volandri è il primo tennista italiano a conquistare il secondo turno del “San Marino Cepu Open” (100.000 dollari, terra). Il 28enne livornese, trionfatore sul Titano nell’estate scorsa, ha iniziato con il piede giusto la sua avventura, facendo suo il derby tricolore proposto dal sorteggio, senza concedere scampo a Tomas Tenconi: 6-1 6-2 il punteggio in favore dell’allievo di Fabrizio Fanucci (1 ora la durata dell’incontro), che mercoledì misurerà le proprie ambizioni contro il solido austriaco Daniel Koellerer, quinta forza del tabellone e n.82 della classifica mondiale dove invece ‘Filo’ questa settimana è sceso al n. 292 essendo scaduti i punti del 2008, quando si impose anche nel challenger di Cordenons.

Disco rosso invece per gli altri tennisti italiani impegnati nella seconda giornata del tabellone principale. Sul Centrale il senese Paolo Lorenzi, reduce dai quarti di finale al challenger di Orbetello, è stato superato in rimonta in tre set dall’argentino Alund, proveniente dalle qualificazioni. Niente da fare, poi, per Marco Crugnola: il 26enne tennista di Varese, che in questa stagione si è reso protagonista di un notevole balzo in avanti nel ranking, è stato battuto con un 6-3 periodico dallo spagnolo Oscar Hernandez, seconda testa di serie, che lo precede di un centinaio di posizioni nella classifica mondiale. Analogo discorso per il siciliano Gianluca Naso, unico italiano promosso dalle qualificazioni sul Titano, che è stato stoppato dall’argentino Sergio Roitman, finalista di questo torneo nell’edizione 2006 (vinse il titolo di doppio), quando cedette di misura all’iberico Montanes.

Stacca il biglietto per il secondo turno anche un altro dei protagonisti più attesi, quali il belga Olivier Rochus, n. 7 del seeding, con la sua facilità di gioco sbarazzatosi senza problemi del gigante ceco Rosol (qualificato). Esce invece di scena il romeno Victor Crivoi, quarta forza del tabellone (n.81 del mondo), piegato in tre set dall’australiano Luczak, che ora affronterà il ceco Jan Hajek, a sua volta vincitore sullo slovacco Dominik Hrbaty. Avanza anche il giovane ucraino Dolgopolov, vincitore domenica ad Orbetello, capace di prevalere alla distanza sull’olandese De Bakker, altro emergente del circuito, dopo un inizio disastroso (6-0 1-0 per l’orange), riuscendo ad annullargli anche tre match point nel tie break.


RISULTATI

1° turno singolare: Filippo Volandri (Ita) b. Tomas Tenconi (Ita) 6-1 6-2, Martin Alund (Arg, q) b. Paolo Lorenzi (Ita) 3-6 6-4 6-3, Oscar Hernandez (Spa, n.2) b. Marco Crugnola (Ita) 6-3 6-3, Sergio Roitman (Arg) b. Gianluca Naso (Ita, q) 6-4 6-3, Peter Luczak (Aus) b. Victor Crivoi (Rom, n. 4) 6-4 0-6 6-3, Olivier Rochus (Bel, n.7) b. Lukas Rosol (Cze, q) 6-2 6-1, Oleksandr Dolgopolov jr (Ucr, special exempt) b. Thiemo De Bakker (Ola, special exempt) 0-6 7-6 (8) 6-4, Jan Haiek (Cze) b. Dominik Hrbaty (Svk) 6-4 6-2, Pere Riba (Spa) b. Alberto Martin (Spa, n.8) 7-6 (5) 6-7 (7) 6-4.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy