Fondazione San Marino sulla cessione Delta. Tito Masi

Tito Masi, Presidente della Fondazione San Marino Cassa di Risparmio di San Marino – Sums, in una intervista rilasciata a Economy, in edicola oggi, riassume lo stato della trattativa per la cessione del Gruppo Delta.(Stato della trattativa di cui ha dato, fra l’altro, una anticipazione ieri IlSole24Ore).

Ecco una sintesi dell’intervista apparsa su borsaitaliana.it

Intesa Sanpaolo ‘rilevera’ Sedici Banca e Bentos Assicurazioni, nonche’ le reti di vendita oggi in capo a CariRete e Rete Plus, per un totale di 350 persone circa’. Lo ha affermato Tito Masi, presidente della Fondazione che controlla il 100% della Cassa di Risparmio di San Marino, relativamente al piano di salvataggio di Delta, nel corso di un’intervista esclusiva a Economy (settimanale di Mondadori) in edicola domani (oggi per chi legge).

Masi spiega anche i dettagli dell’accordo sulla ristrutturazione del debito della societa’ di credito al consumo bolognese raggiunto lunedi’ scorso. ‘Ci sara’ una maxi-cartolarizzazione da quasi 2 mld euro e a noi tocchera’ accollarci il 62% delle tranche junior, ossia quelle piu’ rischiose’, ha chiarito il numero uno della Fondazione, specificando pero’ che la Cassa avra’ anche crediti ‘senior’ e ‘super-senior’, ossia i piu’ garantiti. Sabato 27 febbraio ci sara’ l’assemblea dei soci della Fondazione per il via libera al piano di rafforzamento patrimoniale della Cassa.

‘Faremo un aumento di capitale da 150 mln euro, sottoscritto in buona parte dallo Stato, e procederemo all’emissione di un prestito obbligazionario da 200 mln’, spiega Masi nell’intervista.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy