Forlì: omicidio preterintenzionale al cinema, indagata una rumena

Sabato sera, al “Cineflash Multiplex”, il titolare del cinema Claudio Giorgi ha subito un’aggressione da una 37enne rumena, in sala in compagnia della figlia 20enne.
Colpito più volte con una borsetta, il titolare si è accasciato a terra, ha iniziato a perdere sangue dalla bocca ed è morto in ambulanza durante il tragitto verso l’ospedale. Il furioso litigio è nato dal fatto che le due rumene occupavano dei posti già assegnati ad alcuni ragazzi, rifiutandosi di spostarsi da lì anche dopo l’intervento della maschera.
Secondo la donna, sarebbe stata colpita in volto da una torcia e le sarebbero stati assegnati 15 giorni di prognosi dopo il referto ma non c’è nessuna testimonianza che confermi questo fatto.
Il sostituto procuratore della Repubblica Alessandro Mancini ha aperto un’inchiesta su quanto è accaduto e iscritto la donna nel registro degli indagati.

Fonte: il Corriere di Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy