GIOCHI NAZIONALI SPECIAL OLYMPICS SAN MARINO 2009

COMUNICATO STAMPA

GIOCHI NAZIONALI SPECIAL OLYMPICS SAN MARINO 2009

“EDIZIONE DA RECORD”

Si sono chiusi sabato sera con la “Cerimonia della Bandiera” i GIOCHI NAZIONALI SPECIAL OLYMPICS 2009. Bandiera che è stata consegnata da quattro volontari nelle mani del direttore nazionale Special Olympics Filiberto Felici che la custodirà fino alla prossima edizione dei giochi.

Un ringraziamento va al Consiglio Federale F.S.S.S. nelle persone di Gianni Ragini, Gabriele Nicolini, Patrizia Carlini, Milva Ceccoli, Bruno Muccioli e Anna Maria Paoletti per l’immenso lavoro sostenuto. Che dire poi degli allenatori Bruno Montemurro, Lidia Pellicioni, Patrizia Lucconi, Anna Ballarini, Valeria Canini, Andrea Tagliaboschi, Alberto Casali e Thomas Berti? senza questa splendida squadra di dirigenti e tecnici nulla sarebbe stato possibile. Non da meno è stato tutto il direttivo della Società Sportiva IL CAMMINO che, assieme agli autisti, ha lavorato ininterrottamente per accogliere nel migliore dei modi gli atleti ospiti e i loro accompagnatori.

Indispensabile è stata l’attività sostenuta dalla struttura del Comitato Olimpico che come al solito a messo in campo professionisti di lunga esperienza che hanno permesso agli Atleti Speciali di gareggiare nelle migliori delle condizioni. La F.S.S.S. ringrazia la federazione Atletica, la fed. Nuoto, la fed. Calcio e la fed. Tennis tavolo per l’aiuto e la collaborazione.

Un ringraziamento particolare va all’Ente Cassa di Faetano che fin dall’inizio ha creduto nel progetto di giochi così importanti per la nostra Repubblica.

Una edizione da record, 170 atleti provenienti dall’Italia e dall’estero, con al seguito tecnici, accompagnatori e familiari per un totale di circa 300 persone tutte ospitate a San Marino. Un centinaio i volontari che si sono adoperati per la buona riuscita della manifestazione e per la soddisfazione dei magnifici Atleti Speciali. Volontari che hanno sfilato assieme ai team durante la cerimonia di apertura dei giochi di venerdì 11 settembre. Cerimonia che ha visto la presenza dell’ Ecc.ma Reggenza, del Segretario allo Sport Fabio Berardi, del presidente del CONS Angelo Vicini, del segretario generale CONS Eros Bologna e del Capitano di Castello Leandro Maiani.

I volontari hanno offerto il loro apporto ed il loro sostegno in modo assolutamente gratuito, ispirandosi a principi di solidarietà sociale e contribuendo così, a migliorare le condizioni di vita di persone disagiate e spesso emarginate. Proprio questo è lo spirito del volontario Special Olympics e cioè una persona che si impegna nei limiti di tempo e disponibilità a favorire la crescita, l’autonomia e la piena integrazione delle persone con disabilità intellettiva. Anche in questo caso sono stati tanti gli amici e i familiari degli Atleti, gli studenti, gli scout, i gruppi sportivi, pensionati che credendo nelle diverse abilità delle persone con disabilità mentale hanno deciso di supportarci dedicandoci parte del loro tempo.

La F.S.S.S. ha voluto festeggiare i primi 25 anni di attività portando ai giochi numerose novità come: il programma di Lions Club International per l’esame gratuito della vista a tutti gli atleti Special Olympics, la possibilità di cimentarsi nella danza sportiva con i campioni internazionali Sabrina Minguzzi e Leonardo Orazi, l’emozionante esibizione di wheelchair dance (danza su sedia a rotelle) dei magnifici ballerini Linda Galeotti e Marco Tocchini.

Dopo l’atletica di venerdì pomeriggio, sabato è stato il momento del nuoto a seguire un’altra importante novità: il Calcio a 5 Unificato, attraverso il quale si mira a motivare i giovani con e senza disabilità intellettiva a superare le barriere, instaurare nuove amicizie e permettere la creazione di una società più aperta ed accogliente. Il gioco del calcio unificato prevede la presenza di squadre composte da tre atleti con disabilità e due atleti partner. In questo caso partner sono state le calciatrici della Federazione Sammarinese Giuoco Calcio. Il team dei Titani si è aggiudicato il terzo posto, al secondo il team della Lombardia e vincitrice la squadra di Castellarano Reggio Emilia.

Insomma un’edizione dei Giochi veramente Speciale.

14/09/2009

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy