Giovedì 7 aprile convocato l’Attivo Generale dei Delegati CSU

Sarà chiamato a deliberare
l’accentuazione delle iniziative di mobilitazione e lotta sindacale, per dare
una risposta forte all’attacco ai diritti dei lavoratori e dei
pensionati
È stato convocato per il prossimo giovedì 7 aprile, presso l’Hotel San
Giuseppe, a Valdragone, l’Attivo generale dei delegati sindacali della CSU,
deliberato dalla Segreteria unitaria del 29 marzo.
Molto ricco l’ordine
del giorno, che affronterà i problemi generali del paese: la crisi economica,
l’assenza di equità fiscale, la mancanza di un progetto di sviluppo e della
firma degli accordi con l’Italia, facendo il punto sulla petizione CSU su cui
sono state raccolte oltre 7 mila firme, per cambiare i contenuti più iniqui
della finanziaria 2011: l’addizionale straordinaria IGR del 15%, l’imposta sui
redditi da pensione, la tassa ai frontalieri, i pensionamenti forzati, i tagli
alle indennità dei pubblici dipendenti, gli aspetti non concordati della riforma
PA.
Temi anch’essi centrali sono i rinnovi contrattuali dei lavoratori di
tutti i settori, e le sentenze del Collegio dei garanti che hanno bocciato i
ricorsi di illegittimità costituzionale sull’articolo 56 (tassa frontalieri) e
articolo 72 (pensionamenti forzati).
L’Attivo di giovedì prossimo sarà
chiamato a deliberare l’accentazione delle iniziative di mobilitazione, per dare
una risposta forte di tutto il movimento sindacale unitario a quello che è un
attacco in atto ai diritti dei lavoratori e dei pensionati
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy