Grandi emozioni a Sportinsieme Awards

Grandi emozioni a Sportinsieme Awards
Anche quest’anno San Marino Sport Awards, l’evento nato dalla collaborazione tra Segreteria di Stato per lo Sport e Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese, ha ripercorso le tappe principali e i risultati più esaltanti dell’anno appena concluso, premiandone i campioni.
La serata, andata in scena al Palazzo Kursaal, si è aperta con i saluti del Segretario di Stato allo Sport, Fabio Berardi, e del Presidente del CONS, Angelo Vicini, seguiti dalla proiezione di un filmato che ha riassunto il 2011 dello sport biancazzurro. Un anno che ha visto il nome della piccola Repubblica di San Marino scalare vette altissime, in particolare con le due vittorie di Alessandra Perilli in Coppa del Mondo e con la conquista dei titoli italiano ed europeo della T&A San Marino. Ma anche l’anno dei Giochi dei Piccoli Stati, ospitati per la seconda volta nel Principato del Liechtenstein.
Poi è stato il momento delle medaglie al merito sportivo a quelle persone che, prima da atleti e poi da dirigenti di società sportive e Federazioni, hanno speso la propria vita per lo sport. Bronzo, argento e poi oro, a coronamento di una carriera sportiva e di grandi risultati ottenuti.
E quando parliamo di gente che si adopera all’interno delle Federazioni, parliamo soprattutto di volontari. Il 2011 è stato l’anno Europeo del Volontariato. Per ringraziare simbolicamente tutti coloro che hanno contribuito e contribuiscono alla crescita dello sport biancazzurro, il Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese ha voluto realizzare un’opera, che verrà posta all’ingresso del Museo Olimpico di Serravalle, presentata ieri in anteprima.
Una parentesi a parte è stata riservata ai Giochi dei Piccoli Stati. Un altro filmato ha ripercorso una dopo l’altra le medaglie conquistate nel piccolo Principato del Liechtenstein. Poi i protagonisti sono saliti sul palco, prendendosi i meritati applausi, e ricevendo un riconoscimento in denaro.
Due riconoscimenti particolari. Il primo per Julian Gualtieri, giovanissimo cestista che si è messo in luce durante i Campionati Europei Divisione C, Under 16 e 18, e nominato miglior giocatore del torneo. E’ stato selezionato dalla FIBA nella formazione All Star Under 18, nonostante abbia ancora solo 16 anni.
Il secondo, per la straordinaria doppietta Scudetto e Coppa Campioni, se lo è meritato la T&A San Marino. Sul palco il neo presidente Mauro Fiorini ed alcuni giocatori, che hanno ricevuto l’applauso caloroso della platea.
Per un attimo l’attenzione si sposta da San Marino ai grandi palcoscenici internazionali. Un ironico e in formissima Carlton Myers ha ricevuto un riconoscimento alla sua brillante carriera, culminata con la nomina di portabandiera alle Olimpiadi di Sydney. E visto che il 2012 sarà anno olimpico, chissà che la sua presenza a San Marino non sia di buon auspicio…
L’International Sport Award è andato invece all’ex sciatrice Daniela Ceccarelli, medaglia d’oro nel supergigante ai Giochi Olimpici Invernali di Salt Lake City nel 2002.
L’altro attesissimo premio, quello all’atleta dell’anno, non poteva che andare ad Alessandra Perilli. Visibilmente emozionata ha parlato del suo cammino di avvicinamento alle Olimpiadi. “A Londra spero di dare il meglio di me”, ha detto non sbilanciandosi sugli obiettivi.
Ad allietare la serata, condotta dai giornalisti di San Marino TV Palmiro Faetanini e Monica Fabbri, le esibizioni delle bravissime atlete della Mya Gym e della società Ginnastica Ritmica Sammarinese, ma anche una coinvolgente dimostrazione della coppia di ballerini Leonardo Orazi e Sabrina Minguzzi che nel 2011, per la prima volta, hanno difeso i colori di San Marino ai Campionati del Mondo di danza sportiva.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy