I DdC ricordano Maria Antonietta Bonelli

La scomparsa dell’Ambasciatore Maria Antonietta Bonelli rappresenta indubbiamente un evento che lascia un profondo vuoto e un senso di tristezza nel mondo culturale ed istituzionale sammarinese.

L’Ambasciatore Bonelli ha vissuto – da protagonista – all’interno del Dipartimento Affari Esteri alcuni tra i passaggi più importanti della politica estera sammarinese in cui la Repubblica di San Marino è passata dalla visione segnata dal motto “noti a noi ignoti agli altri”, fino ad allargare il raggio delle proprie relazioni internazionali culminate con l’ingresso nel Consiglio d’Europa e nelle Nazioni Unite nel 1992.


Maria Antonietta Bonelli era anche una sammarinese attaccata tenacemente al nostro Stato, alla cultura sammarinese ed alle nostre tradizioni e questo era forse il suo lato più noto.

Grazie ai suoi studi e alle numerose pubblicazioni molti sammarinesi, infatti, hanno potuto approfondire la conoscenza sulla nostra storia e sulle nostre istituzioni.

I Democratici di Centro ritengono doveroso ricordare questa figura, esprimendo sentite condoglianze alla famiglia Bonelli.


L’auspicio è che, al di là delle logiche di parte, le istituzioni abbiano la sensibilità e la capacità di realizzare delle iniziative per onorare la memoria di una persona che ha dedicato tutta la propria vita alla Repubblica di San Marino.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy