Il governo di San Marino sul caso Delta e Carisp

Consueta conferenza stampa del lunedì del Congresso di Stato sul caso del Gruppo Delta, partecipato dalla Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino.
A tenerla Antonella Mularoni, Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Gabriele Gatti, Segretario di Stato alle Finanze,
Romeo Morri, Segretario di Stato alla Pubblica Istruzione,
Fabio Berardi, Segretario di Stato al Turismo,Marco Arzilli, Segretario di Stato all’Industria, cioè i Congressisti che fanno parte del Comitato per il Credito ed il Risparmio.
Il Segretario di Stato Gatti ha informato che questa mattina ha avuto luogo una riunione con rappresentanti di Banca Centrale e di tutti i dodici istituti di credito sammarinesi per prendere in esame la situazione che si è venuta a creare con gli arresti dei vertici della Cassa di Risparmio e del Gruppo Delta in Italia.
La Cassa di Risparmio non è per nulla intaccata nella sua solidità e nella sua operatività. Quanto successo in Italia riguarda la contestazione alla Carisp di una modalità di partecipazione all’interno di una società partecipata (Delta) che secondo la Procura della Repubblica di Forlì non è rispettosa delle regole di governance in vigore appunto in Italia.

Il sistema sammarinese, pur preoccupato, è in grado di reagire ai fatti con lucida determinazione ed ha i requisiti per farlo.

Il governo è deciso a portare avanti la linea intrapresa che deve portare il Paese fuori dalla condizione della procedura rafforzata e all’interno della white list. Di certo lo Stato sammarinese non potrà intervenire a ‘coprire’ eventuali mancanze di singoli. Mentre difenderà con ogni mezzo e con tutte le sue forze il sistema sammarinese nel suo complesso e nelle sue articolazioni.
Leggi:
Comunicato stampa della Cassa di Risparmio di San Marino

comunicato ufficiale del Governo

Leggi la storia del Gruppo Delta

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy