Il Ministro Angelino Alfano ieri a Rimini per l’inaugurazione del Tribunale

Dopo quattro anni di rinvii il taglio del nastro del tribunale di Rimini è arrivato alla presenza del guardasigilli Alfano. Ieri pomeriggio Alfano ha quindi tolto il velo dalla targa dedicatoria e ha incontrato le autorità. Ha detto, come riporta oggi la Voce di Rimini: “Una giustizia lenta è una giustizia negata” e ha promesso sanzioni per chi allungherà i tempi dei processi.
Contestualmente è avvenuto anche il passaggio di consegne fra Franco Battaglino e Paolo Giovagnoli, nuovo procuratore capo.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy