Il programma politico di Rete e’ in rete (prima parte)

IL PROGRAMMA POLITICO DI RETE E’ IN RETE (prima parte)
Venghino sior e siori…il circo pre-elettorale ha aperto i battenti!
Rimarrete strabiliati dall’abilità degli esperti equilibristi, dei provetti giocolieri, dall’incoscienza dei giovani domatori di leoni (sotto sedativo), e soprattutto dalla scatenatissima e numerosissima squadra di buffoni, pronti con il loro umorismo ad accompagnarvi sino alla cabina elettorale.
Satira a parte, lo scenario che si profila a San Marino è, purtroppo, poco lontano da quello di uno squallido circo di terza categoria.
Per questo un gruppo di cittadini, stanco di subire inerme uno spettacolo di cui è stato costretto a pagare il biglietto per troppo tempo, ha deciso di diventare protagonista, con la P maiuscola. Anzi con la R maiuscola.
Il Movimento RETE nasce proprio da qui, dall’incontro di persone con percorsi di vita completamente diversi, ma legati da un unico comune denominatore: costruire una San Marino migliore, ridare un senso alle parole politica, bene comune, responsabilità partendo ognuno dalla propria esperienza personale. Un intento che già si manifesta nella scelta del nome del Movimento. RETE è infatti l’acronimo di Rinnovamento, Equità, Trasparenza, Eco-sostenibilità. Non solo, è anche il mezzo di comunicazione con il quale il movimento si esprime, cioè attraverso la rete, intesa come internet.
E proprio su internet è già disponibile la prima parte del programma politico – sul sito www.movimentorete.org oppure sulla pagina di Facebook RETE – che illustra in maniera chiara e costruttiva i punti cardine attorno a cui ruota il movimento.
Niente fronzoli, niente giri di parole, niente enunciazioni di principio. Ogni paragrafo parte da un’analisi della situazione contingente, specifica poi quali sono i CONCETTI INTANGIBILI per poi analizzare nel dettaglio le politiche da attuare. Nero su bianco. Così come è nero su bianco la decisione di RETE di correre da sola, di non coalizzarsi con nessun partito politico, con nessun nuovo movimento, di non candidare persone che abbiano già rivestito ruoli istituzionali.
E’ una questione di chiarezza: chi sceglierà di votare e chi desidera avvicinarsi al Movimento per portare il proprio contributo è ben gradito, ma deve essere ben conscio/a che principi e obiettivi sono NON negoziabili. Quali? Scopritelo da voi su www.movimentorete.org
Movimento RETE

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy