Il Psd protesta per il mancato dibattito sui rapporti Italia e San Marino

Il Partito dei Socialisti e dei Democratici (coalizione Riforme e Libertà, minoranza in Consiglio Grande e Generale ) ha organizzato una conferenza stampa per protestare per il mancato inserimento
nell’ordine del giorno della prossima sessione consiliare

di un comma specifico per esaminare lo stato dei rapporti fra San Marino ed Italia.

Presenti Alessandro Mancini, Claudio Felici e Fiorenzo Stolfi.

Felici: ‘abbiamo udito dichiarazioni molto gravi a nostro giudizio, come quella per cui, secondo la maggioranza, le

procedure Moneyval

e l’accordo di cooperazione sono due argomenti disgiunti e che l’accordo con l’Italia non è la priorità del momento. E allora qual è l’argomento più importante del momento? Se ne parla ovunque, ed è senz’altro importante concentrarsi sulla operatività delle banche, ma senza economia non esisteranno nemmeno più le banche, quindi l’operatività per noi non è il cuore del problema

Stolfi: Il governo ‘non ha idea di come difendersi dall’offensiva italiana e come accompagnare le rinunce totalmente recepite senza battere ciglio. La direttiva dell’Agenzia di informazione finanziaria è chiara, e checché ne dicano i responsabili di governo, il segreto bancario non c’è più. Ci va bene che non ci sia in caso di riciclaggio e distorsioni, ma quando le aziende sane andranno via, il governo cosa dirà loro? Che è stata tutta colpa del governo precedente e nulla più? Impedire a un Parlamento di discutere della più grave crisi mai avuta è una responsabilità molto grande che si prenderà la maggioranza
(dichiarazioni ricavate da San Marino Rtv)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy