Il Rettore Giorgio Petroni parla degli effetti della criminalità sul sistema

] Sabato 10 maggio nell’Antico Monastero di Santa Chiara (contrada Omerelli 20, San Marino Città) il Rettore dell’Università degli Studi di San Marino, Prof. Giorgio Petroni farà lezione agli allievi del Master di primo livello in Criminologia e Psichiatria Forense. Petroni spiegherà i devastanti effetti della criminalità occupandosi soprattutto dell’usura e delle truffe assicurative. Questi danni possono essere diretti come la sottrazione di risorse al gettito fiscale, indiretti come le estorsioni e possono diventare vere e proprie barriere allo sviluppo causando danni a quella che gli economisti chiamano macroeconomia. Si considera usura la pratica consistente nel fornire prestiti a tassi di interesse così alti da essere considerati illegali, e da rendere il loro rimborso molto difficile o impossibile, spingendo perciò il debitore ad accettare condizioni capestro come la vendita a un prezzo particolarmente vantaggioso per il compratore di un bene di proprietà del debitore, oppure spingendo il creditore a compiere atti illeciti ai danni del debitore per indurlo a pagare. E’evidente che i danni al sistema economico provocati dall’usura sono secondi solo a quelli che questo crimine causa alle sue vittime. Le truffe assicurative riguardano ogni categoria di sinistro e coinvolgono sia la microcriminalità che la criminalità organizzata. Queste truffe hanno un deleterio effetto sull’economia: costringendo le assicurazioni a pagare somme non dovute ai truffatori si obbligano queste imprese ad aumentare le loro tariffe facendo crescere il caro vita e quindi l’inflazione.


Il Master, attivato d’intesa con la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Urbino, dà una solida preparazione criminologica e psichiatrico forense, integrativa delle conoscenze acquisite nei rispettivi corsi di laurea, a coloro che operano, o che intendano operare, nel campo della prevenzione e del trattamento delle condotte antisociali e criminose, nonché in quello psichiatrico forense, investigativo e di tutela dell’incapace. Gli allievi del Corso sono laureati in discipline psicologiche, psichiatriche, giuridiche e sociologiche. Tra di loro vi sono anche poliziotti italiani mandati a specializzarsi sul Titano grazie ad una convenzione tra l’Università degli Studi di San Marino ed Il Ministero degli Interni che dimostra la qualità del master dell’Ateneo del Titano: è piuttosto raro che la Pubblica Amministrazione italiana si affidi ad un’università straniera per far specializzare i suoi dipendenti. Questo risultato è dovuto all’esperienza ultraventennale maturata dai diversi docenti del Master nell’ambito delle Scuole di Specializzazione in Criminologia e Psichiatria Forense. Il Corso è diretto dal Prof. Salvatore Luberto: docente di Medicina Legale e di Criminologia all’’Università di Modena e Reggio Emilia.


Università della Repubblica di San Marino

Ufficio stampa e relazioni esterne

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy