Il riminese Giorgio Ottaviani muore sul colpo troncando cavo dell’alta tensione mentre pota albero

E’ morto folgorato mentre stava facendo lavori di potatura in giardino. Un uomo di 69 anni, Giorgio Ottaviani, residente a Rimini in via di Coriano, secondo le prime ricostruzioni stava lavorando con la cesoia tra i rami di un albero quando avrebbe tranciato un cavo dell’alta tensione sospeso tra i rami.
La corrente lo ha folgorato ed è morto sul colpo.
Inutile la chiamata al 118 e la corsa del personale medico, che ha potuto solo constatare il decesso. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri, per i rilievi del caso.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy