Il Segretario Belluzzi a Roma alla prima Giornata Nazionale dello Studente

“Si è svolta questa mattina a Roma nella suggestiva cornice dell’Università degli Studi ‘La Sapienza’ la 1a Giornata Nazionale dello Studente alla quale il Segretario di Stato per l’Istruzione e la Cultura, l’Università e la Ricerca Scientifica, le Politiche Giovanili della Repubblica di San Marino, Andrea Belluzzi è stato invitato a partecipare e a portare un suo messaggio.

All’evento – si legge in una nota -, introdotto dal saluto della Magnifica Rettrice Antonella Polimeni, hanno preso parte, in presenza o da remoto, il Ministro dell’Università Maria Cristina Messa, il Ministro delle Pari Opportunità e Famiglia Elena Bonetti, il Co-Presidente del Comitato scientifico per il futuro dell’Europa e Presidente della Scuola Nazionale dell’Amministrazione Paola Severino, ilPresidente della IX Commissione Consiliare Regione Lazio Lavoro, formazione, politiche giovanili, pari opportunità, istruzione, diritto allo studio Eleonora Mattia e il Consigliere nazionale degli studenti universitari Jacopo Colella.

Nel suo intervento, il Segretario Belluzzi ha posto l’accento sulla crescita importante che l’Università degli Studi della Repubblica di San Marino – giovane ateneo istituito nel 1985 – ha vissuto negli ultimi anni, crescita testimoniata dal quadruplicarsi delle iscrizioni e da un’offerta formativa variegata, con un aumento dei corsi di laurea e post- laurea e delle collaborazioni con oltre 40 atenei italiani e di altre nazioni. Ha ricordato che, nel novembre 2020, San Marino è entrato a far parte dell’EHEA (Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore) e che l’Università del Titano, che pure mira a essere un ateneo a “misura di studente” e una comunità di persone di cui tutti si sentono parte integrante, ha di conseguenza aderito al Processo di Bologna.

Si è poi soffermato sul tema dell’emergenza sanitaria e su quanto questa abbia messo a dura prova il diritto all’istruzione anche a San Marino, per niente immune dal fenomeno. Ma con soddisfazione ha poi affermato quanto la popolazione studentesca e i docenti abbiano affrontato la sfida con grande impegno.

Infine, rivolgendosi agli studenti presenti in aula, Belluzzi ha detto: ‘Cercate di vivere a pieno l’esperienza universitaria che state affrontando. Partecipate alla vita del vostro ateneo, siate curiosi. Fate sentire la vostra voce nelle sedi universitarie dove si decide del vostro avvenire. Rivendicate i vostri diritti. Siate esigenti.’

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy