Il Segretario Berardi alla MITT di Mosca dal 16 al 19 marzo u.s.

San Marino, 21 marzo 2011
COMUNICATO STAMPA
Soddisfatto il Segretario di Stato Berardi per gli accordi di San Marino con i maggiori tour operator della Federazione Russa
Per la stagione 2011 si parla di un più 30-40% di arrivi dalla Russia
La MITT ha confermato anche quest’anno di essere una fra le più importanti fiere al mondo per il settore turistico mantenendo nei suoi otto padiglioni grande frequenza di pubblico e soprattutto grande attività, scambio e fermento fra gli operatori del settore.
Il Segretario di Stato Berardi di ritorno da Mosca si dice soddisfatto dei risultati ottenuti e delle prospettive future. La visita alla MITT è stata l’occasione per toccare con mano, visitandone i padiglioni, le principali nazioni, potenziali generatrici di flussi turistici verso la Riviera di Rimini e San Marino. Si tratta in particolare dei cosiddetti BRIC (Brasile, Russia, India e Cina) che oltre ad essere paesi emergenti dal punto di vista economico, lo sono anche dal punto di vista della domanda nel settore turistico. Ma anche vecchie conferme come quelle del turismo europeo provenienti ad esempio dalla Germania.
Altre soddisfazioni sono giunte anche dagli incontri che la delegazione sammarinese ha tenuto con i tre principali tour operator russi che sono, in ordine di importanza per la gestione dei flussi verso la Riviera di Rimini e la nostra Repubblica, Pac Group, Danko e Natalie Tour. Tutti e tre dichiarano potenzialità veramente interessanti di incremento del turismo russo verso la nostra destinazione. Per il 2011 si parla di un aumento minimo e prudenziale del 30% che può raggiungere anche un ¬più 35-40%.
A testimonianza di questo dato uno di questi operatori, Natalie Tour, ha ritenuto indispensabile aggiungere nuovi voli a quelli già in essere. Da sottolineare che questi nuovi voli saranno operati con boeing 747 (con capienza 480 posti) con due voli da Mosca a settimana (mercoledì e sabato) durante il periodo estivo che si aggiungono a quelli provenienti da altre località russe.
L’aeroporto di Rimini accoglie oramai i voli dalla Russia durante tutto l’anno senza soluzione di continuità, dal periodo estivo alla stagione invernale. A titolo d’esempio il tour operator Danko, per lavorare tutto l’anno, propone diverse offerte turistiche che vanno dal soggiorno balneare al tour culturale, al tour Italia fino al Mini Tour ed all’interno di tutti questi la Repubblica di San Marino è sempre presente come escursione. L’obiettivo però, ora, è quello di non avere solo un’offerta di escursione giornaliera a San Marino, ma di far si che San Marino divenga base di partenza e tappa finale di ritorno dei tour nelle città d’arte italiane.  
Si tratta di una proposta che può trovare assenso in virtù del fatto che l’aeroporto internazionale Rimini-San Marino è collocato in posizione strategica e baricentrica per il raggiungimento delle principali mete culturali italiane del cosiddetto “triangolo Venezia-Firenze-Roma”.
 
San Marino con le sue peculiari caratteristiche e con  la sua offerta commerciale è una delle destinazioni  più appetibili per questo mercato che però per trasformare l’escursione in soggiorno, chiede anche strutture fisse di intrattenimento diurno e serale che offrano gioco, benessere e shopping di alta qualità.
La visita in fiera è stata anche l’occasione per un incontro fra il Segretario Berardi e il Presidente dell’Unione delle Piccole Città e Paesi della Federazione Russa, E. M. Markov, che ha espresso il desiderio di sviluppare un interscambio turistico e di condivisione culturale fra San Marino e queste numerose realtà della Russia (città che vanno da un minimo di 5mila fino ad un massimo di 200mila abitanti).
La Segreteria di Stato per il Turismo

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy