Il ‘segreto più oscuro’ di San Marino. Mario Gerevini, Corriere della Sera

La Repubblica di San Marino viene proposta all’attenzione degli italiani – a quando sui media internazionali? – da Mario Gerevini di Corriere della Sera per lo scandalo più eclante ed ignobile di cui la classe politica sammarinese si è resa complice a danno dei propri concittadini negli ultimi decenni.

Si tratta della ex Banca del Titano, ora S.M. International Bank, strettamente legata alla Smi, la finanziaria sammarinese al centro della indagine Amphora.

Scrive fra l’altro, Gerevini: il tandem Smi-SmiB ‘custodisce uno dei segreti più oscuri di San Marino, quello del crac della Banca del Titano costato 500 euro a ogni sammarinese.
È come se gli italiani si facessero carico di un dissesto di 25 miliardi di euro di un’azienda privata.
Senza mai sapere il nome dei responsabili.

In effetti quel segreto è ben custodito anche dalla Banca Centrale della Repubblica di San Marino, grazie anche al dimissionato dr. Stefano Caringi, ex responsabile della vigilanza, al dimissionario dr. Luca Papi, ex direttore, al dimissionario dr. Antonio Valentini, ex presidente, ai membri del consiglio direttivo, eccetera.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy