Il sushi ‘made in San Marino’ alla conquista di Marche e Romagna

Da idea un po’ folle nata sul Titano da tre amici amanti di sushi, a catena in franchising di ristoranti capace di avere un incredibile successo anche fuori San Marino.

Il Rainbow Sushi 2.0 sta facendo sempre di più la storia della ristorazione sammarinese e romagnola a circa 6 anni da quel 16 gennaio 2015 quando venne inaugurato il primo locale a San Marino, in via 5 febbraio 135 presso il centro “Le nuvole” a Fiorina. E nonostante la pandemia sta investendo nella ristorazione e aprendo nuovi locali il cui punto forte è sempre quello: grande qualità delle materie prime e fantasiose quanto gustose combinazione di sapori.

Erano 4 i ristoranti a marchio Rainbow nella primavera 2020: arriveranno a raddoppiare alla fine del 2021.

A quello di San Marino si sono affiancati negli anni scorsi due locali a Rimini – a Borgo San Giuliano e in via Covignano con Domenico Pazzaglia – e uno a Riccione, in via Cortemaggiore, guidato da Marta Zanotti.

Il numero 5 è nato ad agosto 2020 ad Urbania, in provincia di Pesaro Urbino, il numero 6 aprirà nelle prossime settimane non distante, a Cagli, per mano del medesimo gruppo di giovani imprenditori locali. Il settimo sarà in Romagna, nella zona di San Mauro Pascoli e l’ottavo sarà una sorpresa: un nuovo punto in gestione diretta. 

 

“Siamo molto soddisfatti di come stiamo crescendo – racconta Marco Felici, colui che insieme a Manuel Marani e Lorenzo Berti ha dato vita a tutto questo nel non così lontano 2014 – e del fatto che la nostra idea di locale piaccia ad investitori e clienti. Anche in tempo di covid 19 i cinque punti Rainbow non solo si sono difesi ma in certi casi hanno aumentato il proprio fatturato e il proprio bacino di utenza”.

Marco Felici-Lorenzo Berti-Manuel Marani 

Marco Felici, Lorenzo Berti e Manuel Marani

 

Tra gli ultimi ad essere colpiti dal fascino di Rainbow ci sono tre amici dell’entroterra marchigiano. Si chiamano Enea Perini, Jsmaele Foglietta e Giulio Santi Amantini, hanno dai 26 ai 33 anni e vengono da Urbania e Belforte.Nonostante la giovane età sono già imprenditori in altri settori. Sono loro ad aver aperto il locale ad Urbania e a bissare con quello di Cagli.

Anche qui, come per i fondatori della catena, il confine tra visione e follia sembra sottile. Nella primavera 2020, mentre l’Italia è chiusa in casa per il coronavirus, loro progettano di aprire un locale. “Abbiamo pensato a cosa mancava nel nostro territorio – spiega Enea – e abbiamo deciso di sfidare il momento di grandissima crisi investendo qui dove abitiamo. È stata una scommessa, ci han dato dei matti…”. Una scommessa decisamente vinta visto che da subito il ristorante, con esclusivo servizio di delivery e take away, riceve un grande riscontro dagli utenti. “Abbiamo aperto il 9 agosto e la gente ha risposto subito molto bene. Come noi anche i clienti sono stati conquistati dall’alta qualità dei prodotti che caratterizzano il marchio Rainbow. Una vera garanzia”.

E così, dopo nemmeno un anno, ecco la nuova sfida dell’apertura a Cagli. “Vista la grande richiesta dal paese abbiamo deciso di aprirvi un nuovo centro direttamente. Ci piace metterci in gioco – spiega sorridendo Enea – e cerchiamo sempre di fare meglio”. Qui l’apertura è prevista per la seconda metà di aprile, sempre con delivery e take away, ma già dopo l’annuncio è iniziato il fermento. “Ci stanno accogliendo con tanto affetto – prosegue -. Mi rendo conto che per i nostri territori oltre alla novità del sushi c’è anche quella della consegna a domicilio che è estremamente comoda”.

Il grande successo ha avute ricadute economiche non indifferenti. Ad oggi il Rainbow Urbania dà lavoro a 7 persone, alle quali se ne aggiungeranno 5 a Cagli. Tutti sono giovani dai 18 ai 35 anni.

“Aver avuto la richiesta di un nuovo locale a nemmeno un anno dal primo è stata una grandissima soddisfazione – chiosa Marco Felici – per di più da parte dello stesso gruppo di giovani imprenditori. È la riconferma che abbiamo tantissimo potenziale che vogliamo sempre più sviluppare”. La corsa verso il successo è appena iniziata.

Maggiori informazioni sul franchise si trovano sul sito rainbowsushibar.com.

 

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui: paypal.me/libertas20
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy