Incendio alla Cartiera Ciacci: le verifiche sulla struttura

Incendio alla Cartiera Ciacci

La Segreteria di Stato per il Territorio e Ambiente informa che a seguito dell’incendio verificatosi nella serata di mercoledì 4 maggio presso la Cartiera Ciacci, la Polizia Civile è stata immediatamente allertata e – accertata l’entità dell’evento – ha a sua volta avvisato i Vigili del fuoco del Comando Provinciale di Rimini. Lo spegnimento dell’incendio ha impegnato per circa un’ora, oltre al mezzo della sezione antincendio – Protezione Civile, anche mezzi dei Vigili del fuoco di Rimini e Novafeltria. Inoltre un presidio del Servizio antincendio – Protezione Civile è rimasto in funzione fino a tarda notte. Non vi sono stati danni a persone.

Una volta domato l’incendio il Capo della Protezione Civile ha disposto precauzionalmente il divieto assoluto di accesso all’interno dell’edificio, in attesa delle verifiche tecniche sulle strutture. Nella mattinata di giovedì, in presenza del Servizio Protezione Civile, il tecnico incaricato dalla proprietà ha effettuato un sopralluogo ispezionando e valutando gli effetti dell’incendio sulle strutture, certificandone la stabilità; all’esito di tali verifiche l’edificio è stato dichiarato agibile per le necessarie operazioni di ripristino. Il Dipartimento Prevenzione, opportunamente allertato, si è preoccupato di esaminare immediatamente le matrici ambientali senza riscontrare contaminazioni del vicino torrente né della rete fognaria, attestando che i fumi generati sono stati dispersi senza causare ricadute significative sul suolo. Al fine di garantire la massima sicurezza per i lavoratori sarà inoltre verificata, prima della ripresa dell’attività, la presenza delle attestazioni riguardanti il ripristino delle linee e degli impianti produttivi dell’azienda.

Il Segretario di Stato Antonella Mularoni si è recato a visitare la Cartiera Ciacci nel pomeriggio di ieri. Questa Segreteria di Stato coglie l’occasione per informare che in data 19 aprile scorso è stata adottata dal Congresso di Stato, su proposta del Segretario Mularoni, la delibera n. 21 avente ad oggetto la riqualificazione del sito industriale Cartiera Ciacci, al fine di rendere l’insediamento produttivo in linea con gli standard previsti dall’Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici, aperto alla firma a New York il 22 aprile scorso, sottoscritto anche dalla nostra Repubblica. Con tale delibera è stata disposta la nomina di una Commissione tecnica di esperti interni all’Amministrazione incaricata di predisporre una relazione sulle misure migliorative della situazione attuale, che impegnino la proprietà in azioni finalizzate fra l’altro all’efficientamento energetico degli impianti e dell’involucro, alla riduzione dell’impatto ambientale, dell’impatto acustico e dell’impatto paesaggistico/architettonico. La relazione dovrà essere prodotta al Congresso di Stato entro il 19 giugno prossimo.

Il Segretario Mularoni ringrazia la Polizia Civile, il Servizio Protezione Civile, il Dipartimento Prevenzione e i Vigili del Fuoco di Rimini per il servizio prontamente prestato per garantire la sicurezza della popolazione.

San Marino, 6 maggio 2016

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy