Intelligenza asintomatica

Scusate se insistiamo, ma i fatti all’orizzonte ci obbligano a farlo.

Abbiamo letto della richiesta di aiuto inviata al Consiglio d’Europa da 9 magistrati e dall’ex dirigente del tribunale e del conseguente monitoraggio da parte di organismi internazionali. Abbiamo letto il comunicato della camera penale che lamenta, tra i tanti problemi, la gravissima situazione di prescrizione processuale verificatasi nel nostro tribunale.

Abbiamo letto della drastica decisione assunta dall’ordine degli avvocati, che lamentano il degrado della giustizia toccando anche il gravissimo problema delle prescrizioni processuali.

 

Urla di dolore queste, diciamo noi: ragli d’asino, deve aver pensato SDS Ugolini. Infatti, alla luce di tutto, lui che fa? Decide di presentarsi in commissione affari di Catia fissata per martedì e probabilmente appoggiare un’azione di sindacato verso un magistrato. Penserete voi cittadini: sarà il magistrato che ha collezionato oltre 545 denunce prescritte. Invece no. La vittima è il Magistrato che ha osato indagare sulla signora Catia Tomasetti, che i processi se li mangia anche a colazione.

 

Potreste pensare che noi di IS siamo maliziosi. No. È Ugolini che magari è intelligente, ma è sicuramente asintomatico. E perciò il magistrato che ha il Guinness delle prescrizioni non si tocca. Sfumata la possibile vendetta della lettera anonima, altre vendette sembrano profilarsi all’orizzonte. Immaginiamo già Morsiani ad indagare sul collega in disgrazia o su chissà che fantasie della Tomasetti. Spulciando nei fascicoli e nella vita privata. Ovunque. Anziché rendere giustizia alla famiglia di una ragazza morta a soli 18 anni o a chi, innocente, è stato sbattuto in cella.

 

Ma noi di IS non staremo né fermi, né zitti.

Il filo sottile fra Preziosi e la Tomasetti è solo la punta dell’iceberg che porta a molto di più.

Ci siamo sentiti emozionati e pieni di gioia quando il Reggente Mancini ha postato il suo like al nostro comunicato su Preziosi e Baldassarre. La lettura della stampa che cita di un incarico della Reggenza a Baldassarre ha segnato per noi una giornata di grande tristezza.

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy