Interpellanza su indennità

Comunicato Stampa

Nella giornata di oggi il Consigliere Giuseppe Morganti ha presentato alla Segreteria Istituzionale una interpellanza dal seguente contenuto:

“In relazione a quanto emerso dal dibattito politico in corso e da quanto dichiarato dal Segretario per gli Affari Interni, da cui si apprende che il Governo avrebbe deliberato la corresponsione di indennità speciali in aggiunta a quelle “di funzione” già previste per legge a dirigenti della Pubblica Amministrazione si interpella il Governo per conoscere:

– quali siano, a questo punto, i reali obiettivi della riforma della Pubblica Amministrazione alla luce di quanto dichiarato a mezzo stampa dal Segretario di Stato per gli affari Interni che giustifica la scelta di erogare ora tali integrazioni salariali col fatto che “..quando entreranno in funzione le nuove leggi sulla PA questo tipo di indennità non potranno più essere corrisposte”, considerando invece che la Riforma della Pubblica Amministrazione oltre che ad essere in fase di completamento vede già dal 6 agosto scorso l’entrata in vigore della Legge sulla Dirigenza che disciplina il nuovo stato giuridico di tutto il personale dirigente del settore pubblico allargato.

A seguito di quanto affermato si interpella, poi, il Governo per sapere:

– se è sua intenzione procedere allo stesso modo con tutti gli altri Dirigenti della Pubblica Amministrazione e se sono già state deliberate ulteriori erogazioni di indennità speciali;
– sulla base di quali criteri e/o valutazioni vengono definiti gli Uffici della PA “molto gravosi e di grande responsabilità” per cui è possibile, poi, erogare al singolo Dirigente l’indennità speciale aggiuntiva. ”

San Marino, 27 agosto 2009

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy