Interpellanza sulle linee guida del Turismo

Nella mattinata di oggi i Consiglieri Paride Andreoli e Paolo Crescentini hanno presentato alla Segreteria Istituzionale una interpellanza dal seguente contenuto:

Il comparto turistico–commerciale rappresenta un settore di vitale importanza per l’economia della Repubblica di San Marino. In un periodo di crisi globale, che coinvolge, sia le piccole, che le grandi realtà, anche il nostro Paese non può rimanere inerme, ma necessità di interventi mirati per rimanere meta appetibile da parte dei turisti provenienti, non solo dalla vicina Italia, ma anche dall’estero. Nel Programma di Governo, il Patto per San Marino ha indicato una serie di priorità che intende portare avanti, ma che al momento sembrano rimanere solo sulla carta.

Nonostante il prestigioso risultato raggiunto l’estate scorsa, frutto del lavoro iniziato nel 2004, non è più sufficiente continuare a propagandare l’inserimento, da parte dell’Unesco, del Centro Storico e del Monte Titano nella lista degli 878 del Patrimonio dell’Umanità, ma ora è necessario mettere in campo concreti e seri progetti.

È palese che tale inserimento, se rimane finalizzato a se stesso, da solo non basta per salvaguardare e potenziare il turismo sammarinese.

A tal proposito, nell’ultima seduta consiliare, il Segretario di Stato per il Turismo ha affermato di essere impegnato ad un progetto di legge teso a tutelare e salvaguardare il patrimonio culturale e storico del nostro Centro Storico.

Sempre stando a quanto affermato dal Segretario Berardi, tale legge sarà promulgata nel mese di giugno.

Alla luce di quanto dichiarato, interpelliamo il Governo per sapere:

a) quali siano le linee guida che la Segreteria di Stato per il Turismo intenda seguire per arrivare alla stesura ed alla promulgazione di tale legge e come sarà strutturata;
b) se, in considerazione dei vari studi che sono stati effettuati nel recente passato, volti alla riqualificazione del settore turistico-commerciale sammarinese, la Segreteria di Stato per il Turismo intenda perseguire tale obiettivo e mettere in atto una politica volta al rilancio di un settore di vitale importanza per la nostra economia, anche alla luce dei dichiarati interventi in essere nel Programma di Governo.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy