Inviata una segnalazione a Banca Centrale e alla Magistratura

La Confederazione Sammarinese del Lavoro, nella giornata di oggi, attraverso il proprio legale ha inoltrato una segnalazione indirizzato a Banca Centrale di San Marino, nella persona del Presidente e del Direttore Generale, e per conoscenza al Dirigente del Tribunale Unico.
Una missiva per informare della comunicazione inviata non solo alla CSdL ma anche ad altri soggetti, prima per fax e poi con regolare raccomandata ricevuta il 7 novembre, firmata da un certo Francesco Agostinelli, il quale afferma da un lato di essere “promotore di azione risarcitoria” nei confronti di una banca sammarinese, e dall’altro che tale banca sarebbe in uno stato di forti difficoltà finanziarie.
Si tratta di affermazioni inquietanti, non solo per i risparmiatori e per i dipendenti di questo Istituto di credito e in generale per il sistema paese, ma anche considerando il fatto che in tale banca è depositata una quota molto cospicua dei Fondi Pensioni dell’ISS. La CSdL è preoccupata del destino di tali fondi, e ciò anche indipendentemente da tale comunicazione.
La Confederazione del Lavoro, per il suo ruolo sociale e senso di responsabilità generale verso tutta la cittadinanza, non ha potuto esimersi dal segnalare una simile comunicazione a Banca Centrale, l’autorità di vigilanza del sistema bancario preposta per legge, e alla magistratura, per ricevere le più opportune spiegazioni e rassicurazioni circa la solidità dell’Istituto di credito.
La CSdL rimane pertanto in attesa di ricevere comunicazioni in merito.
CSdL

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy