Issata la bandiera di San Marino sull’Everest, di ritorno i fratelli Pazzaglia

Antonio e Roberto Pazzaglia sono sulla via del ritorno dopo aver portato la
bandiera
della Repubblica di San Marino sull’Everest.

Un medico si sta prendendo cura di loro, a causa di un principio di congelamento.
Il contatto telefonico con i familiari è ormai frequente.
A breve cominceranno a scendere verso il confine tra Nepal e Cina per prendere l’aereo di ritorno probabilmente già il 27 maggio.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy