Istituti di vigilanza e casinò automatizzato all’attenzione del governo di San Marino

Il governo della Repubblica di San Marino sta valutando la questione degli istituti di vigilanza (già aveva stabilito che occorre il
nulla osta del Congresso di Stato per costituire società nel settore), uno dei quali si sarebbe vantato – ma il fatto non sarebbe avvenuto – di svolgere indagini riservate addirittura per il governo stesso.
Lo hanno annunciato in conferenza stampa oggi Gabriele Gatti, Segretario di Stato alle Finanze, Antonella Mularoni, Segretario di Stato per gli Affari Esteri, e Marco Arzilli, Segretario di Stato all’Industria.

Gli stessi Segretari di Stato hanno pure annunciato che si sta esaminando con attenzione la
gestione delle sale giochi di Rovereta. Gestione oggetto, fra l’altro, di
una interpellanza di Sinistra Unita.

Vedi comunicato del Congresso di Stato

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy