L’Informazione di San Marino: le intercettazioni vanno lette da ‘occhi sammarinesi’

Antonio Fabbri, L’Informazione di San Marino: Intercettazioni vanno lette da “occhi sammarinesi” 

Senza voler parlare delle
intercettazioni telefoniche che non
sono entrate nel fascicolo perché non
ritenute rilevanti dai Pm di Napoli,
ma che potrebbero esserlo sul Titano,
sono sufficienti già quegli atti che
entrano nel fascicolo
per ricostruire gli
addentellati politici di un sistema di
relazioni di cui Vallefuoco si avvaleva.

Indipendentemente o meno dalla
consapevolezza dei suoi interlocutori,
che è tutta da provare anche se talune
intercettazioni appaiono eloquenti. La
discriminante, comunque, sta proprio
in questo: nella consapevolezza da
parte degli interlocutori politici o para
politici, portaborse o galoppini, di stare
intrattenendo rapporti con soggetti
legati alla criminalità organizzata.

Quello che è certo è che dalle conversazioni
emerge un rapporto frequente
nel quale si parla anche di incontri,
riferimenti, colloqui con politici di
prima linea e affari.

Spetterà alla magistratura e alla Commissione
di inchiesta
chiarire la natura
di questi rapporti dei quali nel fascicolo
si trovano le intercettazioni.
Insomma, se c’è veramente la volontà
politica di andare in fondo alla questione,
il materiale non manca di certo.

Leggi

la ordinanza
cautelare
del gip di Napoli Isabella Iaselli con intercettazioni

il
comunicato
stampa
della Dda, Napoli, firmato da Alessandro Pennasilico

 

OGGI I GIORNALI PARLANO
DI

Webcam
Nido del Falco

Meteo San
Marino di N. Montebelli

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy