«La cartiera continua a inquinare ad Acquaviva ma quando lo dicevo io tutti mi contestavano»

«La cartiera continua a inquinare ad Acquaviva ma quando lo dicevo io tutti mi contestavano»

Augusto Michelotti, ex segretario al Territorio, contesta il nuovo corso tra giunta e governo

«Le Giunte di Castello si sono sempre lamentate di essere sempre tenute all’oscuro di tutto e di non essere considerate. Ora, con l’arrivo del nuovo governo molti Capitani di Castello, cominciano a cambiare registro e manifestare incoerenze rispetto ad alcune tematiche». L’accusa è di Augusto Michelotto, ex segretario al Territorio, che ricorda «la Cartiera Ciacci di Gualdicciolo che, a detta della Giunta di Castello di Acquaviva e dei rappresentanti di Rete, doveva chiudere. Mi ricordo, in una caldissima assemblea pubblica sul tema in cui mi impegnai personalmente a non toccare il piano particolareggiato esistente, promessa mantenuta, ora sembra che le posizioni della Giunta di Acquaviva e di Rete siano leggermente cambiate». (…)

Tratto da L’informazione di San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy