La T&A vince 6-3 e completa la tripletta ai danni del Novara

La T&A vince 6-3, completa la tripletta ai danni di Novara e rimane sola in testa alla classifica in attesa degli scontri del sabato tra Rimini e Padova. Tutto tranquillo nella prima parte di gara con un Camacho dominante, poi però all’8° Novara sembra rimettere tutto in gioco con tre punti. Dopo un rilievo non felice di Fracchiolla, è Ortega a chiudere ogni discorso e a regalare il successo ai padroni di casa.

La terza partita del trittico comincia con una T&A subito vivace e pronta ad aggredire il partente avversario, Aristil. Sono fuochi d’artificio con i primi uomini del line-up: Poma colpisce un doppio, Colmenares va col singolo e anche per Vasquez c’è un doppio, quello del primo punto T&A (1-0). Non basta, perché sulla battuta di Mazzuca c’è un errore della difesa ospite che fa entrare due punti (3-0).

Camacho sul monte è pressoché intoccabile, tanto che nel suo score, all’uscita dopo 6 inning, si leggono solo due basi ball concesse, una valida subita e otto strike out messi a segno. Novara arriva in base molto raramente e San Marino può così lavorare tranquillamente negli inning d’attacco. Al 3° arrivano altri punti: singolo di Poma, base ball a Colmenares, valida di Mazzuca del 4-0 e volata di sacrificio di Francesco Imperiali per il 5-0. Il 6-0 si materializza invece al 5° con Colmenares, che prima colpisce un doppio, poi avanza sulla rimbalzante di Vasquez e infine va a punto sulla volata di Mazzuca. Al 7° la T&A non sfrutta al meglio una situazione di basi piene (Cenni e Albanese strike out, la chiude Bassani che da terza base diventa pitcher), ma la gara sembra tranquilla.

Dopo 6 inning, al 7° per la T&A è la volta di Galeotti, che non concede nessun arrivo in base. All’8° ecco Fracchiolla, ma il suo impatto non è buono. Il terzo pitcher di serata della T&A viene colpito dal singolo di Modica, concede la base ball a Gallo, riempie le basi coi quattro ball a Bertuccelli e regala il punto automatico agli ospiti con la base a Varalda (6-1). È tempo di un altro cambio, con Ortega che però all’inizio non riesce a frenare l’emorragia, colpendo Bassani per il secondo punto piemontese (6-2) e mandando in base Dobboletta per il 6-3. Ci sono ancora le basi piene e il punto dell’eventuale pari è addirittura in prima, ma Ortega si riprende prontamente eliminando al piatto Monello e andando via liscio nel 9° inning. La T&A vince 6-3 e completa la tripletta.

T&A SAN MARINO-NOVARA 6-3

NOVARA: Garcia ss (0/3), Varalda ed (1/3), Bassani 3b/l (0/3), Dobboletta ec (0/3), Monello r (0/3), Modica 1b (1/4), Musumeci (Auditore 3b 0/2) dh (0/2), Gallo es (0/3), Bertuccelli 2b (0/2).

T&A: Poma ec (2/5), Colmenares ss (3/4), Vasquez es (1/4), Mazzuca 3b (2/3), Imperiali 1b (0/1), Santora (Cenni 0/1) dh (0/3), Albanese r (0/2), Cit ed (0/4), Pulzetti 2b (0/4).

NOVARA: 000 000 030 = 3 bv 2 e 2

T&A: 302 010 00X = 6 bv 8 e 0

LANCIATORI: Aristil (L) rl 5.2, bvc 6, bb 4, so 8, pgl 6; Bassani (r) rl 2.1, bvc 2, bb 1, so 5, pgl 0; Camacho (W) rl 6, bvc 1, bb 2, so 8, pgl 0; Galeotti (r) rl 1, bvc 0, bb 0, so 0, pgl 0; Fracchiolla (r) rl 0.2, bvc 1, bb 3, so 0, pgl 3; Ortega (S) rl 1.1, bvc 0, bb 1, so 2, pgl 0.

NOTE: doppi di Vasquez, Colmenares e Poma.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy