L’appello della Reggenza nel silenzio delle forze politiche

L’appello
degli Ecc.mi Capitani Reggenti Rosa Zafferani e Federico Pedini Amati rivolto a tutte le forze politiche, anzi a tutti i membri del Consiglio Grande e Generale, non ha suscitato una coralità di adesioni come era normale aspettarsi.

Ne è stata fatta una lettura di parte?

Di certo, ad esclusione del Democratici di Centro che ha chiesto subito

udienza

coi suoi tre consiglieri, Pier Marino Mularoni, Cesare Antonio Gasperoni e Giovanni Lonfernini, ben poco altro si è visto.

Oggi arriva anche una critica manifesta da parte del Partito Democratico Cristiano Sammarinese, cioè proprio da quel partito cui la stessa Reggenza aveva affidato qualche ora prima il

mandato esplorativo

per dare un nuovo governo alla Repubblica di San Marino.

Infatti, Francesca Biliotti di Corriere Romagna – San Marino, ha raccolto questa dichiarazione di Pasquale Valentini, Segretario della Dc: ‘massimo rispetto per la Reggenza, ma di sicuro le loro parole non sono state un incoraggiamento al mandato esplorativo che ci avevano appena affidato. Hanno scritto che le elezioni erano l’ipotesi più auspicabile, quindi non ci siamo certo sentiti incoraggiati, o un invito alla forze politiche affinché ci aiutassero nella formazione di un nuovo governo. Senza contare che il mandato il Psd l’ha tenuto per un mese‘.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy