Lavoratori Cartiera Ciacci scrivono a Reggenza e Congressisti

Eccellenze, On. Congressisti,
La Struttura Sindacale Aziendale della Cartiera Ciacci e della Sercon, azienda storica e leader di settore dell’economia reale sammarinese vi invia questa missiva al fine di rendervi edotti sulle problematiche , anzi sulla problematica principe che scaturisce con sempre maggior veemenza all’interno delle nostre riunioni aziendali.
Questa SSA nella speranza che il percorso virtuoso intrapreso prosegua e che seguano tangibilmente protocolli atti a stabilizzare e regolarizzare relazioni bilaterali, idonei a produrre le condizioni per arrivare alla firma dell’accordo contro le doppie imposizioni, chiede a gran voce che venga abrogato subito l’art.56 della legge finanziaria 2011, reiterato anche nella finanziaria 2012.
Questa norma è iniqua, crea disparità fra i lavoratori di pari mansione e pari livello fomentando tensioni che mettono a rischio la coesione sociale e minano al contempo il progresso e la crescita delle aziende sia in ambito produttivo, competitivo che sociale.

La sola franchigia, oltretutto non solo non indicizzata al costo della vita, ma neppure riapprovata alla cifra di 8.000 euro così come era ormai dal lontano 2003; anzi ridotta a 6.700 euro non è esaustiva per il lavoratore frontaliero.

 

Bisogna velocizzare la stesure e l’applicazione di una legge che regolamenti definitivamente questa situazione di precarietà continua e al contempo però ribadiamo che l’art 56 va abrogato.
È poco proficuo porre dei correttivi nella finanziaria 2012 di recupero parziale per i redditi lordi inferiori a 25.000 Euro, oltretutto da applicare con apposito decreto, quindi non attuativo nell’immediato; è poco proficuo e suona tanto come “pezza a colori”.
Quando ci si rende conto che qualcosa che è stato fatto risulta sbagliato e controproducente, chi l’ha fatto se è persona dotata di buon senso, lungimiranza e sovranità d’intervento l’annulla.
Noi crediamo che, chi è alla guida l’antica terra della libertà, siano persone di questo tipo e quindi confidiamo nell’immediata risoluzione di questo articolo di legge.

Crediamo inoltre che tale abrogazione, oltre a ridare slancio ai ritrovati rapporti bilaterali, ridarebbe lustro all’immagine del Titano.

 

Eccellenze, On.li Congressisti, vi chiediamo di non intraprendere la via della divisione poiché, come citava anche Henry Wadsworth Longfellow “tutta la tua forza è nell’unione, tutto il tuo pericolo è nella discordia”.
Create, creiamo l’opportunità e le condizioni per uscire uniti ed insieme dalla crisi nell’ imparzialità e nella giustizia sociale.
Distintamente.
Struttura sindacale aziendale Cartiera Ciacci/Sercon

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy