Marino Zanotti (Psd), le ragioni delle dimissioni

Marino Zanotti ha parlato, nei giorni scorsi, delle sue dimissioni dal Direttivo del
Partito dei Socialisti e dei Democratici a R. Geminiani di La Tribuna Sammarinese.

Ha detto, fra l’altro, Zanotti: ‘avevo già spiegato chiaramente le mie perplessità, defilandomi dalla vita politica del partito e decidendo di conseguenza di non candidarmi. Ora non ho fatto altro che ufficializzare la decisione con una lettera inviata nei giorni scorsi alla segreteria del partito.

Zanotti preannuncia che non lascerà la politica: ‘ora mi guarderò attorno, e anche insieme ad altri compagni che condividono le mie idee, sonderemo le condizioni per lavorare alla creazione di un’area comune dei socialisti, progetto che all’interno del Psd non poteva certo essere perseguito‘.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy