Messaggio ai Sammarinesi di buona volontà. Rossano Toccaceli

MESSAGGIO AI SAMMARINESI DI BUONA VOLONTA’
E’ qualche anno che non scrivo più nulla sui giornali. Ma come la maggior parte dei cittadini, mi son stancato di aspettare che tutto vada bene, che alla fine tutto si sistemerà, qui è arrivato il momento di iniziare seriamente a uscire dal proprio porticato (visto che oramai la grande nevicata è passata), e dire NO a questo Governo, NO a questi metodi da vecchia politica, NO alla VECCHIA GENERAZIONE DEI POLITICI.
Quando ho letto della cena fra alcuni esponenti di DC e PSD alla vecchia maniera, mi si è ingrossata una vena sopra la fronte. Quando poi ho letto chi c’era alla cena… mi si è ingrossato anche il braccio…
Non se ne può più.
Tralascerei le solite cose che sentiamo tutti i giorni sulla crisi del Paese, anzi, sicuramente si è diventati anche noiosi e monotoni a sentire che il Paese va male, che siamo arrivati ad un tasso di disoccupazione al 7%, che chiudono aziende di continuo, che il debito pubblico dello Stato è altissimo e forse faremo la fine della Grecia: perché a noi non verrà in soccorso l’Europa e le Banche smetteranno di darci prestiti.
La relazione che ha elaborato il Fondo Monetario alcuni giorni fa, è disarmante. Possibile che nessuno se ne sia accorto? E’ Possibile che siamo così ciechi?
Questo Governo ci dice continuamente da qualche anno che questa benedetta firma con l’Italia è dietro l’angolo. Ce lo dice ogni mese… Evidentemente siamo un popolo paziente e credulone…
E quando è arrivato il messaggio ai Capitani Reggenti (e non al Governo) di Monti, tutti già stappavano le bottiglie. Ma la realtà è un’altra:
1-    Se anche firmassimo l’accordo, ci vorrebbe la ratifica per uscire dalla Black-list. E potrebbero passare anni.
2-    Non è detto nemmeno che questa firma sia imminente…
Il Governo ci dice poi da parecchio, che ha iniziato un percorso virtuoso, che ci vorrà tempo e sta facendo tutti i passaggi dovuti per andare incontro alle richieste dell’Italia.
E questo Governo aveva anche la faccia perché noi ci credessimo, non escludo che io stesso ci ho creduto.
Ma ho dovuto ricredermi. Come penso moltissimi sammarinesi.
Tutta San Marino è attaccata alla TV e guarda una partita di calcio in attesa di quel gol che non arriva… che non arriverà da questi giocatori.
Io invito tutti i sammarinesi che hanno a cuore questo Paese come me, che sono schifati da come il nostro Stato viene dipinto nelle TV italiane, sempre immischiato in indagini malavitose, di aziende di italiani che hanno USATO questo Paese per i propri fini, di politici che non sanno vedere il Paese del domani, a tenere alta la guardia.
Iniziare in ogni partito in cui si milita a pretendere idee e cambiamento, anche nelle persone. A organizzarsi per scrivere sui giornali, social-network e piazze ed esprimere non solo il dissenso, ma ad iniziare anche a elaborare idee. Le idee che saranno progetti nella San Marino di domani. Non possiamo permetterci, Cari Sammarinesi, di continuare a lasciare il Paese in mano a quella generazione che ha devastato questo Paese e ce ne sono in tutti i Partiti. Non possiamo più permetterlo.
Rossano Toccaceli

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy