Muore Albano Ahmetovic, uno degli autori della fuga dal carcere di San Marino

Finisce in un canale, muore annegato il bosniaco che evase dal carcere del Titano

Era evaso dal carcere di San Marino, assieme ad Achille Lia, il 19 agosto del 2018. L’uomo, Albano Ahmetovic, 35 enne di origine bosniaca, era stato poi arrestato in Italia e l’anno successivo, nel giugno 2019, il ministero italiano aveva inviato alle autorità sammarinese il decreto di estradizione dell’uomo, emesso su richiesta di estradizione da parte dell’autorità giudiziaria sammarinese. Ahmetovic doveva infatti scontare sul Titano la pena per i reati di furto aggravato oltre al mandato di arresto per evasione aggravata, danneggiamento e lesioni, commessi proprio per fuggire dal carcere dei cappuccini. L’estrazione, però, non si è mai sostanziata e, anzi, l’uomo, residente a Santarcangelo di Romagna, si era reso responsabile di altri illeciti. Come accaduto nella notte tra il primo e il due di agosto in veneto, in provincia di Verona. L’uomo aveva infatti rubato un’auto nella notte nei pressi della sua residenza, poi – riportano i giornali locali del veronese – aveva cercato di compiere due rapine, si era ubriacato ed era uscito di strada finendo in un canale di irrigazione. Secondo le prime ricostruzioni l’uomo è morto annegato nell’abitacolo. (…)

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy