San Marino. Csu organizza un ciclo di incontri sul ‘Titano e l’integrazione europea’

È rivolto a tutti i rappresentanti sindacali CSU e a tutti i lavoratori, pensionati e cittadini interessati. Tutti gli incontri si svolgono dalle 17.30 alle 19.30 presso la CSU

RSM 6 marzo 2017 – Inizia domani, per proseguire fino al 26 aprile 2017, un ciclo di otto seminari sul tema dell’integrazione della RSM con l’Unione Europea, organizzato dalla CSU in collaborazione con il Centro di Ricerca per le Relazioni Internazionali dell’Università di San Marino.

Gli incontri, tenuti da prestigiosi docenti universitari ed esperti, sono rivolti ai rappresentanti sindacali CSdL e CDLS e a tutti i lavoratori, pensionati e cittadini interessati alle tematiche trattate; si svolgono tutti nel tardo pomeriggio, dalle ore 17.30 alle 19.30 presso la sala riunioni CSU.

Lo scopo dei seminari è quello di fornire strumenti di conoscenza e di approfondimento per comprendere al meglio il rapporto tra lo Stato di San Marino con l’Unione Europea, di fondamentale importanza per i lavoratori e per tutta la società. Il nostro paese è parte del processo di integrazione tra gli stati d’Europa, attraverso un accordo di cooperazione con la stessa UE in via di negoziazione. La CSU, da parte sua, da sempre sostiene la necessità di stringere un rapporto sempre più stretto con la comunità europea, per offrire ai lavoratori e ai cittadini, alle imprese e in particolare ai giovani nuove opportunità sul piano culturale, sociale ed economico.

Nello specifico il seminario di domani ha per titolo “Politica dell’integrazione Europea: il caso sammarinese”, ed è tenuto dal Prof. Michele Chiaruzzi, del Centro di ricerca per le Relazioni Internazionali dell’Università di San Marino.

Che cos’è l’integrazione europea e quali questioni politiche comporta? Il seminario di domani intende affrontare questa domanda collocando i rapporti tra l’Unione Europea e i suoi Stati membri al centro di un’analisi dei fondamentali aspetti politici della “questione europea” che riguardano anche la Repubblica di San Marino e i suoi cittadini. La questione sarà analizzata considerandone il nucleo fondamentale, ossia quello di un sistema di relazioni internazionali col più avanzato livello d’integrazione al mondo che produce dinamiche complesse e peculiari, spesso poco conosciute ma determinanti per la nostra vita quotidiana. Capire il significato politico di queste dinamiche è preliminare alla piena comprensione di qualsiasi altro aspetto della vita europea.

Il programma completo dei seminari è consultabile sui siti delle due Confederazioni: www.csdl.sm – www.cdls.sm

CSU

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy