San Marino. Rete-Mdsi, Banca Centrale e “la Vigilanza che non vigila”

SAN MARINO. Rete-Mdsi intervengono sul tema Banca Centrale e la vigilanza.

E’ terminato ieri il Consiglio Grande e Generale ed il vero tema che ha tenuto banco anche se non previsto dall’ordine del giorno, è stato quello del sistema bancario: la nostra coalizione, RETE-MDSI, ha portato in aula una serie di informazioni e di domande, mentre il governo continua a trincerarsi dietro all’intoccabilità di Banca Centrale. Basti pensare alla questione della Vigilanza.

Perché è cosi importante? Perché la Vigilanza di Banca Centrale promuove la stabilità del sistema bancario, tutela il risparmio (e quindi noi, i risparmiatori), la trasparenza e la correttezza dei soggetti vigilati, ma anche la tutela dell’immagine, della reputazione e della fiducia verso il sistema finanziario in Repubblica. A distanza di un anno dall’arrivo del Presidente Grais e del Direttore Savorelli, non si può non notare come tutti gli ispettori della Vigilanza di Banca Centrale siano stati messi alla porta e al loro posto sono stati cooptati consulenti scelti direttamente dai vertici di Banca Centrale, senza bandi di concorso. (…)

Leggi comunicato

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy