Rimini. Anziano muore dopo un calvario in ospedale, condannati Ausl e un medico

Il Resto del Carlino: Morto dopo l’odissea in ospedale / Condannati l’Ausl e un medico / L’anziano era stato visitato e dimesso per tre volte in pochi giorni

RIMINI. L’Ausl della Romagna e un medico che nel luglio del 2009 era in servizio al pronto soccorso dell’ospedale di Rimini sono stati condannati dalla Corte d’appello di Bologna (seconda sezione civile) a pagare in solido oltre 182mila euro a titolo di risarcimento danni, oltre a 25mila per spese processuali, alla figlia di un uomo di 71 anni deceduto il 7 luglio 2009 al pronto soccorso dell’ospedale Bufalini di Cesena a causa di un’emorragia dell’apparato digerente.

La morte di Valter Brambilla, 71 anni, abitante a Santarcangelo, era arrivata al termine di un’odissea tra gli ospedali della Romagna: il 2 luglio 2009 era stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale di Santarcangelo a causa di dolori addominali e conati di vomito (…).

Il giorno dopo i dolori erano aumentati e Valter Brambilla venne trasportato in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale di Rimini (…).

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy